giovedì 23 aprile 2015

[Collaborazione]: #7SINS7BLOGGER - Avarizia/Greed

Sette il numero sacro, spirituale, perfetto. 
Sette il numero ciclico, intuitivo, talentuoso.
Sette il numero dei giorni della creazione divina. 
Sette il numero dei chackra del nostro corpo umano.
Sette il numero dei pianeti dell'antico sistema solare.
Sette Muse, sette giorni in una settimana, sette meraviglie.
Sette note sul pentagramma, sette mari sulla terra, sette costellazioni.

E poi sette i peccati capitali. Vizi mortali.
Per sette settimane sette blogger e sette per sette per sette make up.




AVARIZIA
Io userei parole ancor più gravi;
ché la vostra avarizia il mondo attrista,
calcando i buoni e sollevando i pravi.
Inferno, XIX


Hola bellezze, come ogni Giovedì torna la rubrica #7sins7blogger, in collaborazione con altre 6 frizzanti colleghe. 
Se vi siete perse il primo appuntamento riferito l'Accidia, potete recuperarlo cliccando QUI ^_^

Insomma questa volta parliamo di Avarizia; l'associazione che viene più facile da fare subito è quella legata al fattore materiale, alle persone volgarmente dette "tirchie", dai dite la verità, non è la prima cosa a cui pensiamo?? XD 

Tornando seria, credo però che non sia questa la vera accezione del termine: è Avaro colui che assume l'atteggiamento di scarsa disponibilità a condividere ciò che possiede, riferito anche quindi alla sfera emozionale e sentimentale, non solo all'aspetto monetario. 

Avete mai sentito parlare di Avaro di sentimenti? 
La difficoltà di donare ciò che di buono si ha dentro: al prossimo, al consorte, al familiare, all'amico di banco, e non solo, soprattutto a se stessi; perchè volersi bene è il primo passo da fare per stare in pace con se e con gli altri. 
So che non è questa la sede giusta per intraprendere un discorso filosofico-sociale sull'argomento ma ci tenevo a farvi presente, seppur in piccola dose, la mia opinione al riguardo: donare ciò che di buono abbiamo a qualcun'altro è una delle cose migliori che si possa fare nella vita, soprattutto se ciò che doniamo è il nostro tempo e la nostra parte migliore! 

Tornando a blaterare di discorsi più frivoli, anche questa volta ho pensato di creare un look poco portabile! 
Ho cercato di rendere l'effetto di qualcosa di arido (partendo dai capelli), come è arido dentro chi decide di tenere tutte le cose per se, ho quindi marcato il mio viso in modo livido, utilizzando sempre lo stesso colore (sapete com'è, gli altri si sarebbero consumati *il mio tessssoro* XD), un viola applicato in diverse zone del viso sia sfumato che a tratti più forti, creando un chiaro-scuro con un colore opaco (il viola) e uno un pò shimmer (un chiaro madreperla) per le zone chiare del viso. 
Apparentemente il riflesso del madreperla non si vede, lo si nota solo con la luce giusta. Un pò come la persona avara che apparentemente può sembrare cattiva, scorbutica ma se impara a donare e a donarsi, può emettere anch'essa luce propria!

Basta ciarlare, ecco il look, spero vi piaccia, fatemi sapere cosa ne pensate e passate a dare un'occhiata anche a quello delle mie colleghe ^_^




Prodotti utilizzati:
Natural Mineral Foundation - Bare Faced Beauty - Honest
Ombretto Mimesis e Madreperla - NAbla cosmetics
Ciglia finte - Elf




Segui la bacheca #7sins7bloggers di sinfonie d'una giovane stella su Pinterest.

18 commenti:

  1. decisamente molto particolare e veramente molto ben fatto!
    hai reso benissimo l'idea, anche usando dei colori insoliti da associare agli avari (io i viola me li sto tenendo buoni per altro ghghghg) ma che nel complesso rendono invece benissimo il concetto di avaro di sentimenti. lo shimmer si vede nell'ultima foto ed è bellissima l'interpretazione che gli hai dato!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sara, sono felice di aver reso l'idea ^_^

      Elimina
  2. Molto bello e d'ispirazione, bravissima! ^___^
    Mimesis e Madreperla sono perfetti insieme!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, sono sempre un'accoppiata vincente!!

      Elimina
  3. Bellissima interpretazione, particolare perché rappresenta l'avarizia in un modo insolito - almeno per me, io la associo a colori come l'oro e il nero - ma è ugualmente efficace! *_____*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io avevo subito preso di mira il nero e l'ora ma mi era sembrato scontato...quindi ho voluto cambiare un pò ^_^

      Elimina
  4. Interpretazione interiore e originale :*

    RispondiElimina
  5. Mi piace tantissimo la tua interpretazione, fuori dagli schemi. Hai pensato al lato più razionale del peccato e non ti sei soffermata a ciò che è il bene materiale.. rende l'idea dell'aridità di tali personcine!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elena, era proprio quello che avevo in mente ^_^

      Elimina
  6. Che collaborazione figa!... mi piace un sacco la tua avarizia ;) nell'ultima foto somigli tantissimo a Melissa Satta! Ma le tue labbra sono più belle! *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Melissa Satta?? ihihihi nessuno me l'aveva mai detto... beh diciamo che ce ne vuole per essere bella come lei... grazie <3

      Elimina
  7. Mi piace molto la tua riflessione su questo tema, condivido molto!
    Al "mio tessoro" ho riso come una sguaiata xD Però effettivamente è così, la gente si consuma per accumulare cose e è sempre meno disposta a donare. Per qualcuno donare significa privarsi per dare a qualcun'altro... Per me è condividere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condividere... giusto!! è l'unico modo per essere ricchi dentro ^_^

      Elimina
  8. Ero molto curiosa di vedere la tua interpretazione di questo vizio, in qunto credo sia il più lontano da te. L'immagine del trucco è molto calzante, l'aridità si percepisce, come quel senso di povertà interiore che la persona avara porta dentro di sè.
    Bravissima Raffaella :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Faby hai sempre parole carine per me... sono contenta che tu mi vedi lontano da questo peccato ^_^

      Elimina
  9. Temo di essermi innamorata di questo trucco ♥_♥
    Il contrasto di luci ed ombre è qualcosa di spettacolare.

    RispondiElimina
  10. Ma sono spettacolari questi giochi di luce, troppo brava come sempre!! *.*

    RispondiElimina